I benefici dell'olio extravergine d'oliva



L'olio extravergine d'oliva
è uno degli alimenti tipici pugliesi. Parte integrante della nostra tradizione alimentare è il simbolo per eccellenza della dieta mediterranea!

Oltre ad essere uno dei condimenti più utilizzati in cucina, possiede diverse proprietà che lo rendono un alimento genuino e adatto a molteplici preparazioni culinarie.

Scopriamo insieme i suoi benefici:

Aiuta contro il colesterolo alto: L’olio di oliva riduce il livello di colesterolo cattivo (LDL) aumentando quello di colesterolo buono (HDL).

Prevenzione: La combinazione di grassi mono-insaturi e fenoli (sostanze antiossidanti che forniscono all'organismo una protezione contro i processi infiammatori e contro l’invecchiamento cellulare) riducono il rischio legato alle patologie tumorali più frequenti.

Combatte l'Ipertensione arteriosa: il consumo regolare di olio extravergine di oliva contribuisce a ridurre la pressione arteriosa, a livello sia sistolico (massima) sia diastolico (minima).

Previene il diabete: Il consumo di olio extravergine riduce i livelli di zucchero nel sangue che aumentano dopo ogni pasto. Possiede inoltre una componente chiamata oleuropeina (polifenolo contenuto nelle olive) che favorisce l’aumento di insulina, capace di controllare il metabolismo e prevenire il diabete.

Contro l'obesità: Le popolazioni mediterranee caratterizzate da un elevato consumo di olio extravergine di oliva presentano una minore percentuale di casi di obesità rispetto alle popolazioni che utilizzano grassi animali. L’olio extravergine d’oliva aumenta il senso di sazietà e rende gustoso il consumo delle verdure, ricche di fibre e dall'enorme potere saziante. Meglio consumarlo a crudo perché è in questo stato che mantiene inalterate le su innumerevoli proprietà.

Contro l'artrite. Chi consuma bassi dosi di olio extravergine di oliva ha due volte e mezzo di possibilità in più di sviluppare questa malattia, la cui incidenza sarebbe legata al contenuto di antiossidanti.